Ciao a te e benvenuto nel forum della Associazione Culturale ZONACUSTICA. L'obiettivo di questo posto è dare spazio a chi ha voglia e bisogno di disquisire riguardo alla MUSICA ACUSTICA, con particolare attenzione per la musica di chitarra.
 
IndiceFAQCercaGruppiRegistratiAccedi
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» FLORIO POZZA
Oggi alle 11:13 pm Da pacoseven

» Ciao ragazzi, passavo di qui......
Mar Mag 22, 2018 11:19 pm Da Guerino

» 2° Open Mic presso El Magasin "soto le visele"
Mar Mag 22, 2018 11:15 pm Da Guerino

» Mi presento
Mar Mag 22, 2018 11:03 pm Da Guerino

» ARTECAVAIN ZOVENCEDO 9 GIUGNO
Dom Mag 20, 2018 12:05 am Da pacoseven

» Torna " CHITARRE PER SOGNARE" !
Sab Mag 19, 2018 11:56 pm Da pacoseven

» basso acustico?
Ven Mag 18, 2018 8:58 pm Da fabfor

» Quasi un anno dall'ultimo topic......
Ven Mag 11, 2018 1:58 pm Da Jo

» Sabato 12 maggio Chitarre Resofoniche e stile bottleneck con Max De Bernardi
Lun Apr 30, 2018 11:34 am Da VAL

» 13 aprile, Roma: Masterclass con Val Bonetti - Blues e Improvvisazione
Mar Mar 27, 2018 11:17 am Da VAL

I link degli amici
logo







musicisti
GIOVANNI FERRO
Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 4 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

pacoseven

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 61 il Ven Nov 18, 2011 4:34 pm

Condividi | 
 

 un bè di strumming acustico....due ore di Elliott Murfhy aperto dalla barnetti Bross

Andare in basso 
AutoreMessaggio
luapnea

avatar

Messaggi : 800
Data d'iscrizione : 29.10.09

MessaggioTitolo: un bè di strumming acustico....due ore di Elliott Murfhy aperto dalla barnetti Bross   Dom Mag 16, 2010 11:36 pm

mai sentito tanto strumming acustico Cool come ieri ....
musicisti per me ignoti Suspect
In un graziosissimo teatro da duecento posti, una vera chicca il Civico di Sassari ho fatto la mia esperienza con lo strumming drunken a mai finire...
Hanno aperto il concerto due belle chitarre acustiche, una Martin dread in mogano e una Gibson piccolina, carina, bellina e voluttuosa alle carezze in su e giù del suo virgulto capellone afro musicista della Barnetti Bross, omonimo del compianto cantante dei tazenda A.Parodi.
Chitarre armate di possenti Phosphor bronze elephant sollecitate da un plettri in osso, restituivano sonorità capaci di coprire qualsiasi strumento, ma che dico? qualsiasi orchestra ! Il tutto sorretto dal violino di Renzi che ricordava molto, ma molto bene sonorità Texane che si prestavano ad evocazioni di banditi, fuorilegge e vari outsider della tradizione e storia americana e Italiana, raccontate nel loro progetto musicale "Chupadero" rendeer
Riposate le orecchie da cotanto strumming, manco una piccola singola notarellina o che ne sò un arpeggino Laughing è la volta del protagonista: un musicista a me sconosciuto Elliott Murphy, da una quarantina di anni sui palchi , figlio d'arte di un'agiata famiglia Newyorkese, madre attrice e padre impresario noto negli anni 50' per lo spettacolo baraccone "Acquashow ".
Musicista che incarna l'anima del Rock, robuste poesie tra Dylan e I Velvet Underground, artista che nei suoi album ha ospitato Billy Joel e Phil Collins queen
La sua band è composta da un batterista , un bassista e uno straordinario chitarrista; Olivier Durand che suona un taylor acustica spalla mancante, ma..... midizzata, che a volte suona come una stratocaster con tanto di assoli in ginnoccho e chitarra in alto tenuta in verticale, a volte come un violino e a volte come un'acustica, ma rigorosamente in strumming con pennate varie e alternate, secondo tutti gli assi e piani esistenti possibili ed immaginari...bravo! ..bravo! e ancora bravo queen
Elliott è padrone del pubblico, che conquistato dalla sua interpretazione assoluta del Rock, reagisce in un battibaleno alle richieste di "tutti in piedi!" "agitatevi" e interpretate col corpo quello che sentite afro
Difatti si alzavano tutti e ...non si vedeva una mazza.. Evil or Very Mad
Anche lui con una Taylor acustica spalla mancante copriva tutto il panorama sonoro, i volumi troppo alti per un teatro di quella grazia e finezza con un'acustica da concerto di chitarra classica, un vero peccato che il tutto fosse un bombardamento di sonorità e vibrazioni scratch
Ma il buon Elliot quello ! voleva! difatti appena ha percepito sulle spie un calo della sua presenza vocale e strumentale (forse perchè oramai assordato )si è girato verso il fonico e con un deciso gesto del pollice verso l'alto ha chiesto si sollevare ancora il volume affraid
il tutto termina con un successone....
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: un bè di strumming acustico....due ore di Elliott Murfhy aperto dalla barnetti Bross   Lun Mag 17, 2010 8:17 am

Sono contento che tu abbia colmato questa lacuna Laughing Laughing

i Barnetti,al secolo Massimo Bubola,Max Larocca e Andrea Parodi,hanno sfornato un disco decisamente postivo,intriso di sonorità texane e del Border,la musica che hanno nel loro DNA,di cantautori come Townes Van Zandt,Joe Ely,Guy Clark,Tom Russell,singolarmente di Bubola conosciamo ormai quasi tutto,dalla collaborazione con De Andrè alle bellissime canzoni che ha disseminato lungo la sua carriera solista,Larocca è secondo me una delle più interessanti novità nell'ambito della canzone d'autore italiana di questi ultimi anni,due dischi uno più bello dell'altro che ti consiglio vivamente,accompagnati da un'umiltà ed un modo di porsi decisamente da antistar,che me lo ha reso subito familiare,Parodi è un motore instancabile,organizzatore di eventi,concerti,collaborazioni oltre che valido cantautore anche lui.
Elliott Murphy è ormai da anni che ha trovato una seconda casa in Europa,dopo essere stato frettolosamente etichettato nella schiera dei"Nuovi Dylan" verso la metà-fine anni '70 quando le sue ballate malinconiche,alternate a violente fiammate rock da New York cominciarono a girare il mondo.Poi si sa come vanno queste cose,l'industria discografica che ti lascia a piedi,l'esilio in Francia ma la coerenza di non muovere di un millimetro la sua proposta musicale me lo fa amare ancora oggi.Sono parecchi anni che gira in duo con Olivier Durand,chitarrista eccezionale come l'hai giustamente definito tu,e quando budget un pò più elevati glielo consentono irrobustisce il suono con una sezione ritmica con cui infuoca ancora di più i suoi shows.Hai definito perfettamente l'atmosfera di un suo concerto,molto lontano da atmosfere fingerstyle,ma capace di regalare emozioni e adrenalina in quantità.
Di testimonianze live con Durand ce ne sono parecchie in giro,se ti interessa qualcosa fai un fischio!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: un bè di strumming acustico....due ore di Elliott Murfhy aperto dalla barnetti Bross   Lun Mag 17, 2010 8:22 am

Grazie Luapnea & Gabriele, colmate una lacuna anche mia !
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: un bè di strumming acustico....due ore di Elliott Murfhy aperto dalla barnetti Bross   

Tornare in alto Andare in basso
 
un bè di strumming acustico....due ore di Elliott Murfhy aperto dalla barnetti Bross
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: SI PARLA DI MUSICA :: CONCERTI ED EVENTI DA SEGNALARE-
Andare verso: