Ciao a te e benvenuto nel forum della Associazione Culturale ZONACUSTICA. L'obiettivo di questo posto è dare spazio a chi ha voglia e bisogno di disquisire riguardo alla MUSICA ACUSTICA, con particolare attenzione per la musica di chitarra.
 
IndiceFAQCercaGruppiRegistratiAccedi
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» FLORIO POZZA
Oggi alle 11:13 pm Da pacoseven

» Ciao ragazzi, passavo di qui......
Mar Mag 22, 2018 11:19 pm Da Guerino

» 2° Open Mic presso El Magasin "soto le visele"
Mar Mag 22, 2018 11:15 pm Da Guerino

» Mi presento
Mar Mag 22, 2018 11:03 pm Da Guerino

» ARTECAVAIN ZOVENCEDO 9 GIUGNO
Dom Mag 20, 2018 12:05 am Da pacoseven

» Torna " CHITARRE PER SOGNARE" !
Sab Mag 19, 2018 11:56 pm Da pacoseven

» basso acustico?
Ven Mag 18, 2018 8:58 pm Da fabfor

» Quasi un anno dall'ultimo topic......
Ven Mag 11, 2018 1:58 pm Da Jo

» Sabato 12 maggio Chitarre Resofoniche e stile bottleneck con Max De Bernardi
Lun Apr 30, 2018 11:34 am Da VAL

» 13 aprile, Roma: Masterclass con Val Bonetti - Blues e Improvvisazione
Mar Mar 27, 2018 11:17 am Da VAL

I link degli amici
logo







musicisti
GIOVANNI FERRO
Chi è online?
In totale ci sono 6 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 5 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

pacoseven

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 61 il Ven Nov 18, 2011 4:34 pm

Condividi | 
 

 Roger Waters: The Wall Live - 4/4/2011 Milano

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Nik Ottocorde



Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 11.02.10

MessaggioTitolo: Roger Waters: The Wall Live - 4/4/2011 Milano   Mer Apr 06, 2011 5:28 pm

sconsiglio vivamente a chi ha preso i biglietti per luglio o per una qualsiasi data europea dileggere questo post, vi rovinate il concerto!!! io ho fatto una faticaccia per restare all' oscuro in questi mesi prima di andarci, ma ne è valsa la pena!!! non sapere niente rende il concerto mille volte più bello!!!

Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Nik Ottocorde



Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 11.02.10

MessaggioTitolo: Re: Roger Waters: The Wall Live - 4/4/2011 Milano   Mer Apr 06, 2011 6:54 pm

Ecco fatto, mandato l' avviso ai naviganti se pò comincià!!!

Fino a qualche anno fa non avrei mai creduto che sarei riuscito a vedere uno spettacolo simile...la fortuna è stata dalla mia parte questa volta e devo dire che che è stata davvero una bellissima cosa!

Passiamo al concerto lasciando stare il viaggio (vi dico solo partenz notturna da Barletta e via in 5 sull' adriatica per arrivare a Milano in mattinata!!!)
Arriiamo in un Forum di assago già bello pieno, ed il primo colpo d' occhio è già da perdere il fiato...
Eccolo lì il muro, è enorme e ancora in fase iniziale, una quinta enorme in poche parole!!! copre lo spazio che va da un lato all' altro del palazzetto chiudendolo a tutti gli effetti e aprenosi al centro per lasciare il posto alla band.
E così dopo un pò d' attesa...si spengono le luci e inizia lo show!!!
il suono di tromba in solitaria riecheggia nel palazzetto ormai stracolmo e un faro illumina il pupazzo a bordo palco, quando poi all' improvviso...IN THE FLESH parte tra fuohi d' artificio e luci che ricordano quelle di una contraerea!!! sul palco ci sono una serie di persone (oltre ai musicisti) in piedi su una passerella con le bandiere del doppio martello che creano uno spettacolo visivo unico, sembrano falsi!!! mentre lo schermo circolare al centro della scena (si si, c' è anche lui...) proietta sempre il logo...tutto enorme, tutto immenso, tutto bellissimo!!! poi tra il delirio della folla, arriva lui, Roger che inizia a cantare con la sua voce sempre uguale nel tempo, da mettere i brividi anche ai manichini!!! un profeta tra la sua gente, con la sua creatura che prende vita sul palco ed è tutto vero!!!
E così tra suoni di aerei, bombe mitra e etc etc, sparati a un volume assordante dalle casse disseminate all' interno del forum e sul palco altri fuochi artificiali...spunta un aereo alla sx del palco che va a schiantarsi con tanto di esplosione vicino alla tribuna...MAI VISTO UNA COSA DEL GENERE!!! nessun concerto è mai iniziato e mai inizierà così!!!
Poi si passa a "The Thin Ice" e sullo schrmo appaiono le immegini di persone scomparse in guerra o uccise da dittature di qualsiasi tipologia, colore o religione...molto emozionante e tutto questo è solo il preludio a quello che sta per arrivare...
Il muro si colora di una mare rosso, le immagini proiettate sui mattoni bianchi sono di una fedelta incredibile e i colori sono veramente stupendi, e su questo sfondo che parte il trittico:
Another Brick in the Wall Part 1
The Happiest Days of Our Lives
Another Brick in the Wall Part 2

"You! Yes you! Stand still laddy!" e le luci che si erano appena spente lasciando solo un fascio che illumina il pubblico a mò di elicottero illuminano il pupazzone gigante del professore che spunta a dx del palco!!! Incredibile!!! si muove in maniera a dir poco inquietante, ma scenografica tanto da sembrare vero, vivo e vegeto!!! e osì dopo la prima strofa arrivano anche i bambini per il coro!!! lì a centro palco e poi ricalcano le famose scene del film e vanno sotto il pupazzone...e durante tutto questo come se non bastasse il muro inizia a chiudersi...c' è un movimento incredibile di persone, veramente un super allestimento!!!
la prima fascia di mattoni è completa e si capisce che il muro non fa solo da contorno, ma che le immagini vengono proiettate sia sui lati che sul muro stesso rendendolo un mega maxi schermo...
E così dopo un breve saluto i passa a "Mother" uno dei momenti più toccanti dello show!!!
Con le lacrime agli occhi ho visto Roger Waters duettare con se stesso di 30 anni fa proiettato sullo schermo e sul muro, uno dei rari video esistenti del vecchio "The wall" registrato a Londra alla fine dei '70, e anche qui mentre un lato del palco è occupato dalla proiezione video, dall' altro spunta il pupazzone (gigante anche questo...) della mamma iperprotettiva che guarda la band dall' alto con i suoi occhi illuminati...fantastico, ho i brividi a scriverlo!!! troppo bello!!! e coì mentre il brano scorre e sul muro vengono proiettate anche le frasi del brano, sul verso "Mother should i trust the government" appare eloquente sotto il pupazzone la scritta in perfetto italiano "col cazzo!" ovvio delirio del pubblico presente Smile
Il muro è sempre più completo, e la cosa bella è che nonostante sia enorme, lo spettacolo è allestito in modo tale che l' attenzione è focalizzata sempre altrove, quindi ti ritrovi con questo muro che cresce ad ogni brano senza accorgertene!!!
e così arriva Goodbye blue Sky...anche qui si fa fatica a contenere le lacrime, il muro è ormai una parete e le proiezioni sono a tutto schermo: una serie di colombe comincia ad alzarsi in volo lasciando il posto a dei B52 che sganciano bombe che hanno le forme dei mali del mondo, dalla religione al dollaro, al petrolio agli estremismi tutti... un messaggio davvero forte che trasforma il muro in un mare di sangue dal quale poi partono delle radici, che dai lati del muro crescono fino a raggiungere lo schermo al centro per trasformarsi nella famosa scena dei due fiori che nel film accompagna il brano Empty Spaces, e poi inizia il grande gioco di immagini proiettate sullo schermo che termina con "we shall do now?"
Delirio totale...
Così si passa a young lust!!! uno dei pochi brani che vede la presenza nella composizione (sul disco...purtroppo) di Gilmour, e si sente...sul muro venono proiettate immagini di giovani ragazze (nel film su questo brano c' è la scena delle groupies..) tutto molto bello e la carica sale ancora di più...e arriva One of my turns e anche qui mentre il muro si chiude e le atmosfere si fanno sempre più cupe spunta l' ennesimo pupazzone gigante che minaccia il nostro Roger...bellissimo!!!
E così si torna su Another brick in the wall part 3, uno schermo TV che si spacca sul muro ormai completo tranne che per tre finestre che lasciano intravedere la band che si chiudono fino ad arrivare ad un solo foro dal quale Roger Waters affacciandosi canta goodbye cruel World lasciando chiudere il muro e chiudendo anche la prima parte dello show!!!
Il muro è completo..ed è mastodontico!!! incredibile!!! qualcosa di veramente spettacolare quella a cui abbiamo assistito nella prima parte dello show...ma ora c' è la pausa, chi si fuma una sigaretta, chi se ne fa una condita, chi va a fare pipì..ma tutti con uno sguardo incredulo...
Io chiudo la prima parte della recensione e fra un pò scrivo la seconda!!!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Nik Ottocorde



Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 11.02.10

MessaggioTitolo: Re: Roger Waters: The Wall Live - 4/4/2011 Milano   Mer Apr 06, 2011 7:32 pm

ed ecco la seconda parte!!!

Da dietro al muro ormai completo, ecco iniziare Hey You, anche qui scatta la lacrimuccia e la tensione emotiva è alle stelle, il brano è fantastico, l' esecuzione fedelissima all' originale, e nonostnte nn ci ia gilmour la musica è di ottimo livello, così come il suono...
E coì da una finestrella aperta nel muro un faro ci manda la silhouetthe di uno dei chitarristi della band che suona "Is there anybody out there"!!! fantastico!!! così come è fantastica l' entrata di scena di Roger Waters su "Nobody home": si apre il muro e appare una stanza d' hotel, e sulla parete che si abbassa c' è già lui, seduto su una poltrona...fantastico!!!
La stanza si chiude e si passa a Vera/Bring the boys back home, dove sono le immagini a farla da padrona, e Roger torna da solo in scena davanti al muro e dopo un "IS there anybody out there" atteso da tutto il forum...ecco finalmente "Comfortably Numb"...assolutamente niente da dire, pèerchè niente riuscirebbe a spiegare cosa è successo...credevo non ci fosse riproduzione scenica migliore di quella dei Pink Floyd con il fiore che si apre etc...invece no!!! qui si è superato l' impossibile!!! davvero stupendo e senza parole...forum sempre più in delirio!!! pensate che l' assolo è stato fatto dal chitarrita in cima al muro, con proiezioni spettacolari sullo schermo/muro fantastico!!!
Poi ecco rientrare la band, questa volta con gli strumenti davanti al muro, intonare prima "the show must go on" e poi la reprise di "In the flesh" con tanto di muro trasformato in porta colonnato tipico nazista con teli e bandiere e tutto il resto...la band tutta in "divisa" una rappresentazione davvero perfetta con un Waters davvero sugli scudi nonostante i quasi 70 anni!!!
E così dopo una Run Like Hell da antologia tra luci e suoni e una "waiting for the worms"/Stop, la band ritorna "dietro il muro" e dopo "the trial" con Roger di nuovo solo sul palco, al grido di break down the wall!!! il muro viene giù!!!
Luci bianche accese sul palco, e band con strumenti acustici tutti in fila per l' esecuzione di "Outside the wall" per la conclusione di un concerto memorabile, di sicuro a livello scenico il migliore a cui ho assistito (ha superato anche il megaconcerto dei genesis al circo massimo...) che mi resterà nella memoria spero per tutta la vita!!!
Queste era la cronaca del concerto, perchè a dirla tutta non ho ancora assorbito la botta Very Happy
Tutto bello...
Mi scuso per gli eventuali errori, ma ho scritto il tutto a lavoro, tra interruzioni e cavoli vari...
Spero vi piaccia Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
perrycoloso

avatar

Messaggi : 1376
Data d'iscrizione : 02.04.10
Età : 34
Località : rimini

MessaggioTitolo: Re: Roger Waters: The Wall Live - 4/4/2011 Milano   Gio Apr 07, 2011 12:38 pm

cheers cheers cheers
dev'essere stato unico, per usare solo una parola...
bella recensione e...ora farai fatica a trovare uno show all'altezza...
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Mr.Ovescion

avatar

Messaggi : 181
Data d'iscrizione : 12.03.11
Età : 64
Località : zianigo di mirano

MessaggioTitolo: Re: Roger Waters: The Wall Live - 4/4/2011 Milano   Sab Apr 09, 2011 11:14 pm

....come al solito vado controcorrente,mai piaciute quelle cose,trovo the Wall un'Opera sopravvalutata(con 2 vv?),tristissima,mai piaciuta,ma questo è affar mio,bellissime certe cose,"nobodyhome",mia sorella aveva comperato un piano e ,era bello provare a fare quegli accordi (rubati in qualche negozio a sfogliare gli spartiti);l'assolo di "another brick....",l'ho apprezzato in questi ultimi anni,pensa un po',all'epoca mi sembrava un "assoletto da "pochi schei".....Uno dei miei migliori amici,(sono il padrino di suo figlio" è andato al concerto, ma lui è maniaco dei Floyd.....mi fermo qui, (si capisce che questa sera :ossetti e cabernet?) Twisted Evil
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Roger Waters: The Wall Live - 4/4/2011 Milano   

Tornare in alto Andare in basso
 
Roger Waters: The Wall Live - 4/4/2011 Milano
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: SI PARLA DI MUSICA :: CONCERTI ED EVENTI DA SEGNALARE-
Andare verso: