Ciao a te e benvenuto nel forum della Associazione Culturale ZONACUSTICA. L'obiettivo di questo posto è dare spazio a chi ha voglia e bisogno di disquisire riguardo alla MUSICA ACUSTICA, con particolare attenzione per la musica di chitarra.
 
IndiceFAQCercaGruppiRegistratiAccedi
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Argomenti simili
  • » Audacity/Apogee
  • » dubbi, problemi, casini vari chiedo aiuto
  • » regolare action ..
  • » ANTONY AND THE JOHNSONS
  • » Cazzeggio...(tutto quello che volete dire su Marco Mengoni e non riuscite a tacere)
  • » bella senz'anima
  • » occhio truffe Paypal
  • » acquisti all'estero....spese di spedizione
  • » Riflessioni sulla voce di Bono
  • Ultimi argomenti
    I link degli amici
    logo







    musicisti
    GIOVANNI FERRO
    Chi è online?
    In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

    Nessuno

    Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 61 il Ven Nov 18, 2011 4:34 pm

    Condividi | 
     

     Occhio al ponticello in osso, problemi con il PickUp Piezo

    Andare in basso 
    AutoreMessaggio
    dannylux

    avatar

    Messaggi : 77
    Data d'iscrizione : 07.12.10
    Età : 54
    Località : Toscana

    MessaggioTitolo: Occhio al ponticello in osso, problemi con il PickUp Piezo    Gio Dic 20, 2012 12:56 pm

    Con la speranza di non dire cose ovvie e soprattutto di fare cosa gradita a chi magari non lo sapeva o non ci aveva pensato, vi racconto la mia esperienza con un ponticello in osso.

    Possiedo una Taylor Amplificata anche con PickUp Piezo sotto sella.
    Alla ricerca del setup perfetto, feci approntare da un bravo artigiano/liutaio un ponticello in osso in sostituzione di quello in TusQ.
    Una volta installato apprezzai effettivamente un suono leggermente più caldo a chitarra spenta e praticamente poca differenza amplificata anche perchè questa chitarra possiede diversi sistemi interni di rilevazione delle vibrazioni sia sulla tavola che sotto il manico (sistema da me ideato) che necessitano comunque un adattamento di equalizzazione.
    L'altro giorno in occasione della sostituzione delle corde e facendo pulizia di piano armonico e tastiera ho voluto verificare il funzionamento del sistema di amplificazione e con somma meraviglia mi sono accorto che il ponticello in osso non era uniforme nella distribuzione o meglio nell'acquisizione delle vibrazione che le corde dovevano trasmettergli per poi questi passarlo al PickUp sottostante e alla tavola armonica.
    Come me ne sono accorto?
    Semplicemente collegando la chitarra all'amply, senza corde e struschiando una corda rivestita nei vari punti di appoggio delle corde, in tutte e 6 le posizioni.
    Ebbene con il ponticello in TusQ la trasmissione delle bibrazioni era forte, intenza, presente mentre con quello in osso notevolmente ridotta, soffocata e nelle posizioni 1 e 6, molto assente per poi impennarsi in quella centrale.
    Ho controllato ovviamente la planimetria del ponticello in osso che risultava perfetta.
    Ovviamente ho rimesso il ponticello in TusQ, ho rimontato le nuove corde ed effettivamente la "bimba" suona meglio amplificata e forse forse anche da spenta.
    Saranno state le corde nuove, sarà stato il fattore psicologico ma ha me sembra che suoni notevolmente meglio con il Ponticello in TusQ
    Traggo 3 conclusioni:
    - L'osso va bene ma forse non va tanto d'accordo con i PickUp Piezo "sotto pelle"
    - Non tutti gli ossi sono uguali, quello mio deve essere "osso buco" di un bollito di vitello andato a male.
    - Se mamma Taylor mi ci ha messo il TusQ una ragione ci sarà stata, visto che costa nuovo, comunque quanto uno in osso.
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente
    Jo
    Admin
    avatar

    Messaggi : 2790
    Data d'iscrizione : 24.10.09
    Località : Colognola ai Colli

    MessaggioTitolo: Re: Occhio al ponticello in osso, problemi con il PickUp Piezo    Gio Dic 20, 2012 1:08 pm

    sono d'accordo con la tua disanima. il tusq è ottimo, io lo preferisco di gran lunga all'osso, spesso anche su chitarre non amplificate. Carlos, guru dell'amplificazione delle chitarre acustiche, usa ponticelli in fibra di carbonio, a suo dire il top, ma non li ho mai provati. ecco degli schemi sulla responsività tusq vs bone
    http://www.graphtech.com/kbase.html?ArticleID=31

    _________________
    jotube
    sito
    sunny  
    “Guitars should be played, not DISplayed”
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente
    dannylux

    avatar

    Messaggi : 77
    Data d'iscrizione : 07.12.10
    Età : 54
    Località : Toscana

    MessaggioTitolo: Re: Occhio al ponticello in osso, problemi con il PickUp Piezo    Gio Dic 20, 2012 2:54 pm

    Qualcosa di vero sulle mie sensazioni c'è.
    Non conoscevo le tabelle ma sono sempre più convinto che le problematiche con l'osso sono maggiormente evidenti nei sistemi preamplificati con Piezo sottosella.
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente
    francosignore

    avatar

    Messaggi : 1004
    Data d'iscrizione : 29.11.09
    Località : Campi Salentina -Salento

    MessaggioTitolo: Re: Occhio al ponticello in osso, problemi con il PickUp Piezo    Gio Dic 20, 2012 2:55 pm

    stesso problema con una Larrivèe Lv10, il TUSQ fa suonare meglio il pickup.
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente http://www.francosignore.it
    francosignore

    avatar

    Messaggi : 1004
    Data d'iscrizione : 29.11.09
    Località : Campi Salentina -Salento

    MessaggioTitolo: Re: Occhio al ponticello in osso, problemi con il PickUp Piezo    Gio Dic 20, 2012 2:58 pm

    dannylux ha scritto:
    Qualcosa di vero sulle mie sensazioni c'è.
    Non conoscevo le tabelle ma sono sempre più convinto che le problematiche con l'osso sono maggiormente evidenti nei sistemi preamplificati con Piezo sottosella.

    ...e a volte capita anche nelle chitarre non amplificate.
    non sempre l'osso migliora il suono, anzi a volte accade il contrario.

    devo dire anche che una 00028EC cambiò radicalmente timbro togliendo il saddle in micarta (sul sito, Martin scrive che è in osso, ma non è vero, almeno nel mio caso) e sostituendolo con uno in osso.
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente http://www.francosignore.it
    Contenuto sponsorizzato




    MessaggioTitolo: Re: Occhio al ponticello in osso, problemi con il PickUp Piezo    

    Tornare in alto Andare in basso
     
    Occhio al ponticello in osso, problemi con il PickUp Piezo
    Tornare in alto 
    Pagina 1 di 1
     Argomenti simili
    -
    » Trasduttori e PRE per Acustica - prezzi e prestazioni !
    » ponte mobile 175
    » [XF5] - 8a puntata - FINALE
    » problemi con MySpace
    » Misura dei Pins o Piroli. Un consiglio grazie.

    Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
     :: SI PARLA DI MUSICA :: L'ANGOLO DELLA LIUTERIA-
    Andare verso: