Ciao a te e benvenuto nel forum della Associazione Culturale ZONACUSTICA. L'obiettivo di questo posto è dare spazio a chi ha voglia e bisogno di disquisire riguardo alla MUSICA ACUSTICA, con particolare attenzione per la musica di chitarra.
 
IndiceFAQCercaGruppiRegistratiAccedi
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Argomenti simili
Ultimi argomenti
» Bob Brozman.. Parliamone
Ven Ott 26, 2018 11:31 am Da giuseppe.santagada

» Yamaha fg720s-12 e parlor vintage
Ven Ott 19, 2018 11:40 pm Da fabfor

» Dare una sistemata al forum
Ven Ago 17, 2018 8:45 am Da othellico

» digitech trio
Ven Lug 06, 2018 2:37 am Da pacoseven

» 2° Open Mic presso El Magasin "soto le visele"
Ven Giu 22, 2018 6:36 pm Da Sandro

» Grazie mille
Lun Giu 18, 2018 10:58 pm Da Guerino

» Quanto tempo 2...
Dom Giu 03, 2018 6:10 am Da osvi

» FLORIO POZZA
Gio Mag 31, 2018 6:26 am Da spaola

» Mi presento
Lun Mag 28, 2018 8:25 pm Da fabfor

» Ciao ragazzi, passavo di qui......
Mar Mag 22, 2018 11:19 pm Da Guerino

I link degli amici
logo







musicisti
GIOVANNI FERRO
Chi è online?
In totale ci sono 4 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 4 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 61 il Ven Nov 18, 2011 4:34 pm

Condividi | 
 

 Brevi appunti di un seminario di fingerstyle

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Jo
Admin
avatar

Messaggi : 2793
Data d'iscrizione : 24.10.09
Località : Colognola ai Colli

MessaggioTitolo: Brevi appunti di un seminario di fingerstyle   Gio Mar 14, 2013 11:05 pm

mi son tornati tra le mani gli appunti che presi qualche anno fa quando frequentai un seminario di Tuck Andress. Bello, improntato sull'approccio pratico e discorsivo, più che sulla mera teoria.
Sono stati scritti al volo, ve li passo così come li ho ri-trovati:

La cosa più importante è il feel. Non preoccuparsi degli errori. Spesso occorre dover scegliere tra precisione e feel. Scegliamo il feel e impariamo dagli errori.

Gli errori sono nostri amici

Esercitarsi sul tempo in 4 e poi lo stesso brano con il tempo tagliato

Assolo in fingerstyle (improvvisando su una linea di accordi): non preoccuparsi troppo del risultato. Il ritmo aiuta molto. I più belli assoli di Wes Montgomery sono ritmici, non melodici. Possiamo concentrarci sulla linea del basso oppure sulle singole note nei registri più alti. Anche se sembra (quando suona) che bassi e alti suonino contemporaneamente due linee diverse, in realtà non è mai così, anche se sembra il contrario. (sono parole sue)

Il corpo: per calciare un pallone non ci concentriamo sul collo del piede, ma su tutto il movimento della gamba. Quindi quando suoniamo dobbiamo usare tutto il corpo. Esercitarsi (solo) sul movimento ampio della mano dx, facendolo anche rallentato senza suonare. Relax del corpo e delle mani. Ad esempio fare lo strumming a partire dalla spalla, poi il gomito, poi la mano

_________________
jotube
sito
sunny  
“Guitars should be played, not DISplayed”
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
vilorenz

avatar

Messaggi : 82
Data d'iscrizione : 10.11.09

MessaggioTitolo: Re: Brevi appunti di un seminario di fingerstyle   Ven Mar 15, 2013 9:50 pm

Bella jo. Mi piace soprattutto la parte sugli errori....Su quell'aspetto, da tempo ho fatto di necessità virtù...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Brevi appunti di un seminario di fingerstyle
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Calibri e Fingerpicking

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: SI PARLA DI MUSICA :: SPUNTI DI TECNICA E TEORIA MUSICALE-
Vai verso: