Ciao a te e benvenuto nel forum della Associazione Culturale ZONACUSTICA. L'obiettivo di questo posto è dare spazio a chi ha voglia e bisogno di disquisire riguardo alla MUSICA ACUSTICA, con particolare attenzione per la musica di chitarra.
 
IndiceFAQCercaGruppiRegistratiAccedi
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Argomenti simili
  • » rivista on line: Chitarra Acustica
  • » pezzo per chitarra acustica/classica...
  • » Riviste di musica acustica in Italia
  • » la chitarra cambia pelle - SVERNICIATURA
  • » nuova chitarra acustica
  • » Consiglione per acquisto acustica
  • » 7 nani, 7 peccati capitali, che altro?
  • » Rickenbacker Acoustic. Si sa qualcosa a riguardo?
  • » dubbi, problemi, casini vari chiedo aiuto
  • » Gibson L 0
  • Ultimi argomenti
    » Presentazione
    Oggi alle 11:21 am Da Stephanox

    » Junior Brown ,troppo scarso !
    Mer Lug 19, 2017 2:02 pm Da Stephanox

    » Quanto tempo,,,,,,
    Lun Lug 10, 2017 6:29 am Da osvi

    » CHITARRE X SOGNARE XI Edizione
    Lun Lug 03, 2017 11:57 am Da pacoseven

    » Open Mic presso El Magasin "soto le visele"
    Gio Giu 29, 2017 1:25 am Da pacoseven

    » Un Paese a Sei Corde 2017
    Mer Giu 28, 2017 8:45 am Da spaola

    » Aiuto per una Tab
    Mar Giu 27, 2017 7:19 pm Da Mr.Ovescion

    » serata Bi-folks / Florio pozza
    Mar Giu 13, 2017 11:35 pm Da Jo

    » Le chitarre più brutte
    Lun Giu 05, 2017 9:03 am Da Guerino

    » Present-azione (Azione del presentarsi...)
    Mer Mag 31, 2017 9:36 am Da Gian

    I link degli amici
    logo







    musicisti
    GIOVANNI FERRO
    Chi è in linea
    In totale ci sono 8 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 8 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

    Nessuno

    Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 61 il Ven Nov 18, 2011 4:34 pm

    Condividere | 
     

     Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
    Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
    AutoreMessaggio
    osvi



    Messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 06.05.11
    Età : 57
    Località : Santadi - Sardegna

    MessaggioTitolo: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Mer Set 10, 2014 2:37 pm

    E' un po' di tempo che mi sono lasciato sedurre dal fascino dei pedalini.... però io li uso solo sull'acustica e sono solo effetti di modulazione e ambiente. In pratica la base di partenza sono stati i miei due pedalini Boss, il reverbero fatto sul suono vintage '63 Fender reverb ed il chorus CE-5 Ensemble. Io sono un fissato del reverb e quindi la mia ricerca si è orientata soprattutto su questi pur senza trascurare effetti che potessero darmi un suono quasi "tastieristico/fiatistico", che mi tornasse utile ad imitare assoli di ance e fiati in genere o un tappeto d'archi o tastiera. Tempo fa presi un Mooer Shimverb perchè lo shimmer emula abbastanza bene una tastiera... ma questo aveva una caratteristica che poco mi piaceva perchè riproduceva soprattutto la 5a dell'accordo e venivano fuori cose a dir poco buffe. Venduto all'istante mi guardai intorno con molta più attenzione. Poi presi un GR 20 Roland perchè pensai fosse la panacea a tutti i mali ma... non considerai che io sono molto poco avezzo alla tecnologia e tutte quelle complicazioni.... venduto subito senza nemmeno provarlo. Intanto mi ricomprai anche il Fender Concert (venduto la settimana scorsa perchè sprecato con le acustiche) ma guardavo con attenzione il Phil Jones AG supercub 300... Ora è mio e ne sono strafelice, suona alla grande e suona DA grande. Oddio, ad esser sincerissimo forse (forse) il piccolo Phil Jones che ho ancora in casa suona anche meglio ma certo è più "piccolo" nel suono oltrechè nelle dimensioni. Infatti è un gioiello di straordinaria fattura che, Dio solo sa perchè, ancora nessuno si prende dal mercatino. Forse lo ritiro, mi piace così tanto.... Poi ultimamente, volendo realizzare una comoda pedaliera, ho preso altri quattro pedalini, tre Mooer ed un altro.... Di Mooer ho preso un Booster Clean, un Slow Engine (attacco fiatistico molto bello) ed un ottimo alimentatore per sfamare tutti i pedali. Dei tre lo Slow Engine è già partito (sarà ritirato e scambiato con asta per microfono, cavetti ed altro) perchè, ahimè, con l'acustica quel bel suono che sentivo sui vari video, proprio non si realizzava. Il booster ce l'ho ancora ma penso che lo metterò in vendita in quanto il controllo delle dinamiche e volumi preferisco averlo io col tocco. Però ho preso un oggettino fantastico; era da tempo che lo corteggiavo. Un Neunaber Seraphim, un pedale riverbero a dir poco fantastico che è un doppio reverb in un solo corpo; con una modalità si ha il riverbero (bellissimo tra l'altro) e con una seconda modalità si passa allo shimmer mode che è stupendo, anni luce avanti al Mooer.
    Il lato comico di tutto ciò è che già mi vedevo una pedaliera enorme, con un sacco di roba ed invece.....ci ho messo su solo il pre Ultrasound DI max, il chorus Boss, il reverb Boss ed il Seraphim. Oltre ovviamente all'alimentatore e ad un altro alimentatorino Phantom per il microfono a condensatore che uso per voce e chitarra classica. Il delay Nux ed il pedale volume Boss partirono in men che non si dica: odio i delay ed il pedale mi faceva sentire un sarto anzichè un chitarrista. Very Happy
    Però ora ho la mia pedaliera (in legno, materiali di recupero, costo zero) che fa tanto figo Laughing
    Appena posso vi faccio vedere qualche foto. Qualcun altro ha da condividere esperienze simili? Dai, facciamoci su una bella chiaccherata.

    Osvi


    Ultima modifica di osvi il Ven Ott 03, 2014 5:22 am, modificato 1 volta
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Jo
    Admin
    avatar

    Messaggi : 2784
    Data d'iscrizione : 24.10.09
    Località : Colognola ai Colli

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Mer Set 10, 2014 4:51 pm

    Bel tema! Anch'io sono molto malato di queste cose e proprio del genere di cui parli tu (ambientazione del suono, rev, delay su tutti). Ultimamente ho trovato un pedale strepitoso che è una miniera di questi suoni, si chiama Big Sky della Strymon.
    E' considerato nei vari siti e blog specializzati il più bel reverbero tra i pedali ed a mio parere, a ragione. Oltre si vari classici ambienti (hall, room, spring, reverse, etc) ha dei suoni grandiosi per i tappeti sonori, tra cui "cloud", "chorale", "non-linear", swell.
    Una cosa utilissima è la possibilità di prolungare il suono che si sta usando e di suonarci sopra con il suono bypassato, semplicemente tenendo premuto lo switch. Es suono un accordo con una coda simile a un organo e tenendo premuto faccio sopra un solo con il suono pulito.
    La qualità del suono di questo giocattolino è impressionante, il prezzo è.. all'altezza.


    Altro aggeggio molto interessante è il Freeze della Electro Harmonix: funziona come.. un freezer del suono: tenendo premuto "congela" l'accordo o la nota del suono e lo mantiene finché non si rilascia l'interruttore; il suono è strano ma molto analogico, sembra un organetto diatonico. cool! Ci sono varie modalità di impiego, possiamo anche fare in modo che lavori continuamente, prolungando il primo suono che gli arriva che cambia solo, con un click, mandiamo un nuovo impulso da congelare. In realtà è molto più semplice da usare che da spiegare.  Il Freeze costa poco e va alla grande (è subito entrato nell 'arsenale di Bill Frisell che è il maestro indiscusso nell'arte della manipolazione spiccia del suono). Altro aggeggio da conoscere è il Superego sempre della EH: praticamente un sinth analogico con interessanti possibilità, molto psyco. E poi un mostriciattolo della Eventide che vorrei molto avere sotto i piedi: H9
    https://www.eventide.com/AudioDivision/Products/StompBoxes/H9.aspx
    Qui in Zona abbiamo un folle che gira con la Martin Om e due pedaliere zeppe di queste diavolerie, il tema di questa discussione è pane per i suoi denti, spero voglia intervenire

    _________________
    jotube
    sito
    sunny  
    “Guitars should be played, not DISplayed”


    Ultima modifica di Jo il Mer Set 10, 2014 7:12 pm, modificato 6 volte
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    osvi



    Messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 06.05.11
    Età : 57
    Località : Santadi - Sardegna

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Mer Set 10, 2014 5:18 pm

    Yeah!!! Il Big Sky lo conosco benissimo (dai video) ed è effettivamente mostruoso, anche nel prezzo per l'appunto. Ma ne ho scovato anche degli altri stupendi: uno su tutti l'Eventide Space Reverb, macchina di qualità esagerata, forse anche superiore al Big Sky ma siamo lì.
    Il problema nel mio caso, Jo, è che questi pedali sono molte volte non pienamente convincenti con le chitarre acustiche.
    Il Freeze è stupendo, penso che lo prenderò prima o poi, è troppo comodo, soprattutto per prolungare la coda dell'accordo finale, nel mio caso ovviamente. Comunque penso che farò anche delle esperienze con un Alesis Microverb 4, ne ho trovato uno usato (ancora imballato) ad un prezzo che non si può rifiutare. Very Happy
    Speriamo che l'amico di cui parli intervenga. Wink

    L'eventide H9 è magnifico; è quello che ha una buona parte del software dello Space Reverb, del ModFactor e del Timefactor giusto? Praticamente ..... esagerato. Shocked

    Sui chorus (che io amo) ho trovato questi:
    VisualSound H2O:
    https://www.youtube.com/watch?v=ecGr2Z5bVzc&list=PLxSzd1MhmC7sJrHAnSark6oqP8hAbNicR&index=45
    Earthquaker Sea Machine:
    https://www.youtube.com/watch?v=u_Ry1gwHouU&index=43&list=PLxSzd1MhmC7sJrHAnSark6oqP8hAbNicR
    Lo splendido Neunaber Chroma:
    https://www.youtube.com/watch?v=QLDFUDf5kOY

    Io adoro i pedalini Neunaber, che associano qualità eccelsa mantenendo semplicità dei comandi ed immediatezza.
    Per ultimo ho scovato quest'altro reverb bellissimo della GFI System, lo Specular reverb:
    https://www.youtube.com/watch?v=3YSnvyosEWc&index=46&list=PLxSzd1MhmC7sJrHAnSark6oqP8hAbNicR
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Jo
    Admin
    avatar

    Messaggi : 2784
    Data d'iscrizione : 24.10.09
    Località : Colognola ai Colli

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Mer Set 10, 2014 6:03 pm

    Belli!
    Questo prima o poi ...:


    Ps: ti assicuro che il Big Sky con l'acustica è la morte sua

    _________________
    jotube
    sito
    sunny  
    “Guitars should be played, not DISplayed”
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Jo
    Admin
    avatar

    Messaggi : 2784
    Data d'iscrizione : 24.10.09
    Località : Colognola ai Colli

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Mer Set 10, 2014 6:26 pm

    Io parlo ma poi..

    _________________
    jotube
    sito
    sunny  
    “Guitars should be played, not DISplayed”
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    osvi



    Messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 06.05.11
    Età : 57
    Località : Santadi - Sardegna

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Mer Set 10, 2014 6:30 pm

    Jo ha scritto:
    Io parlo ma poi..


    In che senso? Non agisci? Laughing
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Jo
    Admin
    avatar

    Messaggi : 2784
    Data d'iscrizione : 24.10.09
    Località : Colognola ai Colli

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Mer Set 10, 2014 6:32 pm



    foto di oggi.. è stato uno schock.. mai in vita mia era successa una cosa del genere.
    Ma è perchè suono specialmente l'elettrica..

    _________________
    jotube
    sito
    sunny  
    “Guitars should be played, not DISplayed”
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    osvi



    Messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 06.05.11
    Età : 57
    Località : Santadi - Sardegna

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Mer Set 10, 2014 6:42 pm

    ehehehehe, ma è anche perchè ne hai tante di bambine da coccolare.... io ormai sono mentalmente a due e mi viene facile dividermi. Ieri ad esempio abbiamo suonato ad una messa di commemorazione dell'anno e ho portato solo la classica: grandi complimenti per il suono che, a loro detta, "sembrava un'arpa". E' un periodo che adoro suonare la classica.
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Jo
    Admin
    avatar

    Messaggi : 2784
    Data d'iscrizione : 24.10.09
    Località : Colognola ai Colli

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Mer Set 10, 2014 7:00 pm

    a proposito del Freeze rilancio questo bel video di un'impro del Vate mentre usa proprio questo effetto (nella modalità di "auto hold", più difficile da gestire rispetto quella che prevede il rimando solo quando mantieni il piede sopra lo switch)

    _________________
    jotube
    sito
    sunny  
    “Guitars should be played, not DISplayed”
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    osvi



    Messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 06.05.11
    Età : 57
    Località : Santadi - Sardegna

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Mer Set 10, 2014 7:13 pm

    Per tornare a bomba, soprattutto sulla nylon, meglio i pedalini o un bell'effetto rack tipo lexicon o Alesis?

    Non mi servono i delay, pitch, flanger o phaser, solo reverb e chorus.


    PS; scusa Jo, non avevo letto il tuo ultimo post.... grande Frisell, resta però il dubbio che certi effetti a rack possano essere un attimo più lineari e quindi più adatti ad una acustica pura.... sto solo facendo ipotesi sbagliate?
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Jo
    Admin
    avatar

    Messaggi : 2784
    Data d'iscrizione : 24.10.09
    Località : Colognola ai Colli

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Mer Set 10, 2014 11:23 pm

    Beh, in chiesa dovresti sfruttare al massimo quel impareggiabile "cathedral", the original.. Senza contaminarlo con diavolerie così mondane..
    Le corde di nylon sono quelle più convincenti con il piezo, escono quasi sempre molto bene dalle casse
    A proposito degli effetti a rack tipo Alesis secondo me non sono superiori da un punto di vista qualitativo ai migliori stomps, tipo il tuo rev, ma solo da un punto di vista quantitativo ( memorie, preset etc). E poi non sono pensati per un uso prettamente chitarristico..

    _________________
    jotube
    sito
    sunny  
    “Guitars should be played, not DISplayed”
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Teo Ederle

    avatar

    Messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 08.08.13
    Località : Colognola ai Colli - VR

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Gio Set 11, 2014 2:32 am

    sono il folle con caterve di roba...
    cose utili da sapere: io ero un maniaco di: pedaliere multi-fx, tutto in uno, rack e così via:
    se non spendi migliaia di euro (eventide ultra-harmonizer 3000-6000 etc, costo 4-5000 euro), gli effetti a pedale sono più puliti e dinamici... negli anni ho provato tutte le soluzioni e su vari strumenti: diciamo che la chitarra, sia acustica che elettrica è lo strumento che  più abbisogna di stomp-boxes, piuttosto che pedaliere multi-fx, le quali peraltro, vanno benissimo per basso, ma ci vuole sempre un'"aggiunta" di qualche stomp-box indipendente, tipo looperino o freeze.

    descrizione set AcousTronic:

    il case con Superego, Pitchfactor, Big sky, Timeline (il Tc helicon lo uso solo x voce)
    è connesso via send-return rigorosamente mono, al preamp Solstice, che ha anche in insert ch 1 (piezo, il ch 2 è il mic del multi-source system, con cavo stereo, smistato automaticamente) un distorsore.
    nell'altro case, oltre al preamp, ci sono:
    Infinity looper (120 min fra loop 1 e 2) con switch aggiuntivo per reverse-undo,
    Boss Eq 20, distorsore Maxon OD9 e un midi-controller Disaster Area, per gestire la sez. loop del Timeline: rec-dub, play-stop, pre-post delay, half speed, reverse, undo-redo.
    con Timeline oltre al delay, creo loops "corti" da inserire nei loops "lunghi" dell'Infinity, il quale è connesso nell'insert dell'ampli, passando anche dalla sua preamplificazione (dell'ampli, Shertler David de Luxe). collego il TC helicon direttamente su ch 2 dell'ampli. (che fadiga, spiegar tuto l'ambaradan).

    una personale opinione sul confronto eventide-factor e altre macchine:
    con pitchfactor ho grossi problemi di polvere sui troppi potenziometri presenti, ogni tot devo smontare mascherina e spruzzare antiossidante, tutta la serie Factor (un mio amico ha sia il rev che il chorus) è soggetta a questi inconvenienti, macchine moooolto intriganti, ma delicatine...  comunque talmente belle e innovative da dire che vale la pena di fare una manutenzione seria.
    da dire anche che Pitchfactor è il ped che ha più noise di fondo... gli strymon (Timeline e Big Sky) sono di una pulizia e dinamica direi impareggiabile ed il costo elevato (ma non è che gli eventide costino tanto meno, eh?) è, a mio avviso, più che giustificato.

    seguono foto:







    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    osvi



    Messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 06.05.11
    Età : 57
    Località : Santadi - Sardegna

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Gio Set 11, 2014 7:22 am

    Jo ha scritto:

    A proposito degli effetti a rack tipo Alesis secondo me non sono superiori da un punto di vista qualitativo ai migliori stomps, tipo il tuo rev, ma solo da un punto di vista quantitativo ( memorie, preset etc). E poi non sono pensati per un uso prettamente chitarristico..

    Questo è vero Jo, anche se alcune volte ho l'impressione che molti pedali siano pensati più per un uso chitarristico/elettrico con non chitarristico/acustico mentre certi a rack "potrebbero" esser più lineari proprio perchè devono coprire diverse esigenze strumentali (voce, tastiere ecc). C'è un video ad esempio dove un Lexiconino tira fuori dei gran bei suoni da una classica:
    https://www.youtube.com/watch?v=dWLGlhcMwYA&index=42&list=PLxSzd1MhmC7sJrHAnSark6oqP8hAbNicR

    Poi certo, portarsi dietro anche un rack, per quanto piccolo, comincia a diventare una cosa ingombrante.
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    osvi



    Messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 06.05.11
    Età : 57
    Località : Santadi - Sardegna

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Gio Set 11, 2014 8:05 am

    Teo, avrei circa cinquemila domande da porti, vedrò di sintetizzare.... Very Happy
    Innanzitutto, correggimi se ho capito male, tu hai già nella chitarra un primo stadio di preamplificazione on board giusto? Quindi vai in un pre che è il Solstice e da lì verso il pre del David; passi quindi per tre stadi di preamplificazione. Domanda: non è troppo far passare il segnale attraverso tre stadi di preamplificazione? Te lo chiedo perchè avevo intenzione di mettere, prima dell'Ultrasound, un piccolo pre sempre della K&K.
    Questa è la prima differenza, infatti io ho un sistema passivo K&K sull'acustica (ed un JJB sulla nylon) e da lì entro nel pre Ultrasound DI Max (due ingressi, uno per chitarra). Il DI MAX non ha, purtroppo, il send/return. E qui un'altra domanda: io ho notato che facendo passare i pedali nel send return dell'ampli il suono non è così convincente (come invece in teoria dovrebbe essere), al punto che ho smontato tutto e ricablato in modo molto semplice ma efficace dal punto di vista sonoro: la catena effetti, che è ora composta da Chorus Boss CE-5, Boss  '63 Fender Reverb, Neunaber Seraphim Reverb, è inserita linearmente tra uscita del DI Max ed ingresso sull'ampli (Phil Jones AG 300 Supercub). In questo modo ho riscontrato un miglioramento
    notevole, evitando anche un certo noise che si presentava nel send/return dell'ampli.
    Certo, il mio sistemino è puerilmente semplice rispetto al tuo (bellissimo) set ma tagliato, come logica vuole, sulle specifiche esigenze personali. Al momento non ho nient'altro tranne un alimentatore dedicato Mooer Power ed un piccolo alimentatore Phantom Behringer per alimentare a 48 V il microfono a condensatore che uso a volte per la voce, a volte come seconda amplificazione della nylon. Questo entra direttamente nel canale 2 dell'ampli come segnale pulito, senza alcun effetto.
    Ora sto valutando l'inserimento di un looper (ancora non so bene quale, qualche suggerimento?) e, quando potrò, del BigSky Strymon.

    Alcune foto:











    Osvi
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Teo Ederle

    avatar

    Messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 08.08.13
    Località : Colognola ai Colli - VR

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Gio Set 11, 2014 7:13 pm

    Ciao Osvi,
    dunque, io sono preamplificato D-tar multi-source system (piezo e mic, automaticamente smistati via cavo stereo) sulla chitarra, entro nel Solstice (sempre con cavo stereo), il quale smista ai canali 1 e 2 rispettivamente: 1 piezo 2 mic, poi gestisce sia gli insert che i send-return, per uscire con jack mono dal Solstice e andare al David, il quale ha in insert il looper "lungo". devo dire che non ho nessun problema di somma preamplificazione, anzi, sto a palla coi due potenziometri on board, gain entrata Solstice ch 1 ore 10-10.30, ch 2 ore 12.00, volume uscita Solstice quasi a palla con blend mix del send-return tutto dalla parte fx (perchè l'insert col OD9 poi entra nel send-return) e gain entrata David a Zero con volume sia canale che generale a ore 12.00.
    il Solstice è veramente moooolto pulito anche appunto nel S-R, devo dire il più pulito che abbia mai provato: c'è un minimissimo incremento di noise, ma quasi impercettibile nel silenzio, poi se suoni, figurati... comunque deve avere un sistema particolare per gli insert e i S-R. con strumenti elettrici il dilemma S-R o "cascata" è più marcato... anch'io se devo lavorare in elettrico preferisco e confermo diminuzione noiserie varie col sistema a "cascata".
    per quanto riguarda un'eventuale looper:
    ci sono due tipi di looper in commercio che si rifanno direttamente alle 2 filosofie loopettare: strutturale e improvvisativo. con lo strutturale hai una gestione mirata a usare più loops che si sommano sincronizzati, oppure che creano un A e un B di una canzone e ovviamente si necessita di una buona mole di tempo registrabile (tipo i 120 minuti stereo 48khz 24bit). nella filosofia improvvisativa, non è necessaria una lunga durata (il Timeline ha 30 sec che messi a mezza velocità diventano ovv. 60) ma invece si punta ad avere possibilità di manipolare in real time il loop, tipo appunto registrare a mezza velocità, poi passare a vel normale e sovraincidere per poi mettere in reverse e sovraincidere ancora, così ogni volta si possono invertire a reverse tutte le sovraincisioni, dritte e non.
    ovviamente ti consiglio il Timeline, però ricorda che ho anche preso la diavoleria control midi di Disaster Area, per avere fisicamente la sezione loop a portata di piede, altrimenti devi tener schiacciato lo switch del tap e tutti gli switch presenti diventano: 1 rec-dub 2 play-stop 3 undo-redo. per la mezza vel ed il reverse bisognerebbe andare di pulsanti e manopole, x cui consiglio caldamente Timeline + midi controller  (500 + 300 circa), anche calcolando il superlativo delay che, ti assicuro, ti permette di fare cose che noi umani... etc etc
    se no, in alternativa, mi dicono piccolo e versatile il looper versione stomp-box della boss, RC30 dual looper (300 circa) e RC3 (170 circa). non ho idea di quanto tempo di registrazione abbiano.
    Miao

    P.S. bellissimo sia il tuo set che la tua "Ragassa" Shocked
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    osvi



    Messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 06.05.11
    Età : 57
    Località : Santadi - Sardegna

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Gio Set 11, 2014 8:50 pm

    Grazie Teo, la mia ragassa ha ormai 30 anni, è cresciuta con me. Inizialmente aveva il top giallo paglierino ora sembra quasi in cedro.

    Confermo che il tuo set è, per le mie esigenze, estremamente sovrabbondante; io non lo sfrutterei proprio. Per il looper ci sto pensando ma mi attizza molto il TC Electronic Ditto X2, ottimo ma molto "facile" ed intuitivo, sul versante "improvvisativo". Oppure molto bello anche il digitech Jamman stereo, per restare a quelli abbordabili, ma sul versante strutturale.

    Problema preamplificazione in tre stadi: molto interessante. Io come volumi sto abbastanza bene con volume e gain dell'Ultrasound a ore 12, volume Phil Jones a ore 14, Master a ore 12 ma ora so che, se mi gira, ne posso aggiungere uno senza grossi problemi anche se.... beh, la mia indole audiofila mi ricorda sempre che ciò che non aggiunge nulla è solo quello che non c'è. Very Happy Ecco perchè, tendenzialmente, tendo a togliere tutto il possibile e perchè voglio arrivare ad avere solo pedalini True Bypass... oltre allo Strymon BigSky ora sto pensando ad un altro chorus che potrebbe essere il Neunaber Chroma, dal suono oggettivamente splendido.

    Lavori in corso..... Very Happy
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    francosignore

    avatar

    Messaggi : 1004
    Data d'iscrizione : 29.11.09
    Località : Campi Salentina -Salento

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Ven Set 12, 2014 12:53 pm

    mi hanno sempre affascinato i pedalini.
    Ma in questo periodo sono messo peggio di voi: sto cannibalizzando tutti i synth per chitarra... è il mio periodo "Fred Frith" :-)


    [Scusate l'OT]

    Very Happy Very Happy Very Happy
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente http://www.francosignore.it
    osvi



    Messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 06.05.11
    Età : 57
    Località : Santadi - Sardegna

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Ven Set 12, 2014 1:30 pm

    francosignore ha scritto:
    mi hanno sempre affascinato i pedalini.
    Ma in questo periodo sono messo peggio di voi: sto cannibalizzando tutti i synth per chitarra... è il mio periodo "Fred Frith" :-)


    [Scusate l'OT]

    Very Happy Very Happy Very Happy


    Francoooo, è un po' che non ci si sente eh? Cosa hai preso di guitar synt?
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    francosignore

    avatar

    Messaggi : 1004
    Data d'iscrizione : 29.11.09
    Località : Campi Salentina -Salento

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Ven Set 12, 2014 1:43 pm

    osvi ha scritto:
    francosignore ha scritto:
    mi hanno sempre affascinato i pedalini.
    Ma in questo periodo sono messo peggio di voi: sto cannibalizzando tutti i synth per chitarra... è il mio periodo "Fred Frith" :-)


    [Scusate l'OT]

    Very Happy Very Happy Very Happy


    Francoooo, è un po' che non ci si sente eh? Cosa hai preso di guitar synt?

    Sto trattando un GR300 + la chitarra..
    nel frattempo ho preso un Axon MKII e un Gr50 (sono antico elephant )
    (ma sto trattando anche un GR500 afro )
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente http://www.francosignore.it
    fabfor

    avatar

    Messaggi : 241
    Data d'iscrizione : 20.11.11
    Località : Viterbo

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Ven Set 12, 2014 3:02 pm

    Teo Ederle ha scritto:
    ... diciamo che la chitarra, sia acustica che elettrica è lo strumento che  più abbisogna di stomp-boxes..

    ciao Teo,
    premesso che gli effetti di cui state parlando io manco li avevo mai sentiti e che comunque mi piacciono sulla acustica (sono in contatto per acquistare un Hall of Fame mini, visto che il mio ampli a 3 canali ha il reverbero a molla - che adoro - sul finale e quindi non posso scegliere di escluderlo da un canale ).. ti va di approfondire il concetto che ho citato?
    Nel senso che credo la maggior parte sarebbe d'accordo con te riguardo l'elettrica.. ma l'acustica? In passato ho sentito molti musicisti affermare riguardo gli effetti: "Chi io? Giusto un filo di riverbero... ma dell'impianto eh?! Sennò si snatura il suono dello strumento".
    Grazie

    Fabio
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente http://www.luckypickup.tk
    Jo
    Admin
    avatar

    Messaggi : 2784
    Data d'iscrizione : 24.10.09
    Località : Colognola ai Colli

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Ven Set 12, 2014 3:16 pm

    bisogna intendersi sul fatto che uno vuole il suono più naturale possibile e un altro vuole qualsiasi altra cosa che gli piaccia e che gli faccia fare la sua musica. Nel secondo caso non c'è un limite alla manipolazione del suono, come in guerra e in amore, tutto è lecito.
    Quindi è lecito partire dal suono di un'acustica, che è diverso e forse più versatile di quello di un'elettrica, e farne polpette a proprio piacimento..  
    La riproduzione "amplificata" del suono di una chitarra acustica è un altro discorso..
    Per me solo passare da un microfono significa già perdere la patente di "acustico duro e puro"..

    _________________
    jotube
    sito
    sunny  
    “Guitars should be played, not DISplayed”


    Ultima modifica di Jo il Ven Set 12, 2014 3:37 pm, modificato 3 volte
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    fabfor

    avatar

    Messaggi : 241
    Data d'iscrizione : 20.11.11
    Località : Viterbo

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Ven Set 12, 2014 3:32 pm

    Jo ha scritto:
    bisogna intendersi sul fatto che uno vuole il suono più naturale possibile e un altro vuole qualsiasi altra cosa che gli piaccia e che gli faccia fare la sua musica.
    Nel secondo caso non c'è un limite alla manipolazione del suono, come in guerra e in amore, tutto è lecito. Quindi è lecito partire dal suono di un'acustica, che è diverso e forse più versatile di quello di un'elettrica, e farne polpette a proprio piacimento..

    Ciao Jo,
    ma infatti (non so se si era capito) concordo con te. E' che mi ha solleticato la discussione l'affermazione per cui la chitarra anche acustica abbia bisogno di effetti quando sono in tanti i puristi dell'acustica a pensarla al contrario, mentre tra gli elettrici è una rarità trovarne di quelli chitarra-cavo-ampli.
    Personalmente penso che nel momento che tra uno strumento acustico e il suono che ne esce si intromette un qualsiasi sistema di amplificazione, che esso sia pure un microfono, allora non ha più molto senso parlare di suono dello strumento ma di come questo viene riprodotto. E siccome una riproduzione non sarà mai l'originale, ben vengano gli effetti.
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente http://www.luckypickup.tk
    osvi



    Messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 06.05.11
    Età : 57
    Località : Santadi - Sardegna

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Ven Set 12, 2014 4:08 pm

    fabfor ha scritto:
    Teo Ederle ha scritto:
    ... diciamo che la chitarra, sia acustica che elettrica è lo strumento che  più abbisogna di stomp-boxes..

    ciao Teo,
    premesso che gli effetti di cui state parlando io manco li avevo mai sentiti e che comunque mi piacciono sulla acustica (sono in contatto per acquistare un Hall of Fame mini, visto che il mio ampli a 3 canali ha il reverbero a molla - che adoro - sul finale e quindi non posso scegliere di escluderlo da un canale ).. ti va di approfondire il concetto che ho citato?
    Nel senso che credo la maggior parte sarebbe d'accordo con te riguardo l'elettrica.. ma l'acustica? In passato ho sentito molti musicisti affermare riguardo gli effetti: "Chi io? Giusto un filo di riverbero... ma dell'impianto eh?! Sennò si snatura il suono dello strumento".
    Grazie

    Fabio

    Era un po' anche il mio dilemma.... e comunque concordo con Jo che dipende solo da ciò che uno deve/vuole fare. In quello che serve a me direi che ogni tanto ho bisogno di effetti che si "sostituiscano" a fiati e tastiere, cioè tappeti sonori accordali o single notes lunghe. In quel caso sono "costretto" a pensare alla chitarra come ad un qualcosa che si allontana decisamente dai suoi compiti di strumento a note brevi e... non rimpiango nulla anzi; ora passo molti minuti a giocare col Neunaber Seraphim che mi crea questi tappeti affascinanti, cosa che in un gruppo come quello dove suono io (due chitarre e percussioni) apre la porta a nuovi e imprevedibili scenari. Poi quando voglio il suono della mia chitarra basta semplicemente bypassare i pedali (il Seraphim è true-bypass) e, abbastanza fedelmente anche amplificata, ecco che il suono verosimilmente puro ce l'ho.
    Non ho capito perchè non puoi escludere il tuo riverbero dell'ampli Fabio, non puoi tenerlo a zero di volume? L'Hall of Fame mini? mhhhhh, non lo sento proprio benissimo sull'acustica, è un po' troppo brillante per i miei gusti... al momento considero delle prime scelte il Neunaber (Wet Reverb o, meglio, Seraphim) eccezionale come suono (meno come versatilità) e Strymon (Sky reverb o Big Sky) straordinari, fra i più belli che abbia sentito. Un altro bellissimo reverbero è quello  (sono due pedalini in realtà) della Mooer: lo ShimVerb + SkyVerb: in due pedalini veramente micro hai tutto: lo spring, il room, l'Hall, il plate, lo shimmer, lo studio.... la loro combinazione è fantastica, il tutto ad un costo davvero accessibile. Dipende dal budget di spesa... come sempre purtroppo. Very Happy
    Fosse per me i reverb li vorrei TUTTI, mi affascinano terribilmente, dai più essenziali ai più complessi e futuristici, quindi non mi sembrerebbe strano avere una pedaliera solo "riverberistica" dove convivessero i Boss, l'Hermida, gli Earthquaker, gli Strymon, i Tc electrnic, i Mr. Black, il GFI System, i Mooer, un bel Lexicon e via elencando....... ecco, ora mi mostro in tutta la mia pazzia!!!! Laughing Shocked Mad Laughing
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    fabfor

    avatar

    Messaggi : 241
    Data d'iscrizione : 20.11.11
    Località : Viterbo

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Ven Set 12, 2014 4:27 pm

    Ciao Osvi,
    il problema con il reverbero a molla del mio ampli è che se lo accendo va su tutti i canali, nel mio caso chitarra e voce. Nella voce però ho già il Mic Mechanic quindi devo escluderlo altrimenti la voce, già riverberata dal pedale, prende pure il riverbero dell'ampli.
    Lo shimverb mi piaceva, ma ho letto (anzi se cofermi o smentisci mi fai pure una cortesia) che faccia decadere pesantemente il segnale della chitarra, mentre l'Home of Fame è true bypass...

    Fabio
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente http://www.luckypickup.tk
    osvi



    Messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 06.05.11
    Età : 57
    Località : Santadi - Sardegna

    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   Ven Set 12, 2014 4:35 pm

    fabfor ha scritto:
    Ciao Osvi,
    il problema con il reverbero a molla del mio ampli è che se lo accendo va su tutti i canali, nel mio caso chitarra e voce. Nella voce però ho già il Mic Mechanic quindi devo escluderlo altrimenti la voce, già riverberata dal pedale, prende pure il riverbero dell'ampli.
    Lo shimverb mi piaceva, ma ho letto (anzi se cofermi o smentisci mi fai pure una cortesia) che faccia decadere pesantemente il segnale della chitarra, mentre l'Home of Fame è true bypass...

    Fabio

    Dici lo Shimverb della Mooer? E' True bypass pure lui quindi trasparente se non si utilizza. Più che altro tieni bene in mente che, se lo usi per lo shimmer ti crea degli effetti accordali piuttosto imprevedibili e kitch Evil or Very Mad Se invece lo usi negli altri due modi è veramente ottimo e diventa fantastico se ci metti pure il fratellino Skyverb. L'Hall of Fame ribadisco che (ma sarà una mia fissa), nelle due versioni, non mi piace perchè suona troopo aperto e brillante, molto "digitale" insomma.
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Contenuto sponsorizzato




    MessaggioTitolo: Re: Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)   

    Tornare in alto Andare in basso
     
    Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)
    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
    Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
     Argomenti simili
    -
    » Effettistica per chitarra acustica. (con modesto sample dimostrativo)
    » Ampli per chitarra acustica... lo so, lo so, "che palle" penserete....
    » Acustica della chitarra
    » Chorus per acustica
    » cerco chitarra economica.... ma con nut largo

    Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
     :: SI PARLA DI MUSICA :: MUSICA E TECNOLOGIA-
    Andare verso: