Ciao a te e benvenuto nel forum della Associazione Culturale ZONACUSTICA. L'obiettivo di questo posto è dare spazio a chi ha voglia e bisogno di disquisire riguardo alla MUSICA ACUSTICA, con particolare attenzione per la musica di chitarra.
 
IndiceFAQCercaGruppiRegistratiAccedi
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Argomenti simili
  • » GTR & BASS nuova rivista
  • » Raphael Gualazzi
  • » semplici esempi di PEDALE
  • » dubbi, problemi, casini vari chiedo aiuto
  • » Per chi ama il fingerstyle blues
  • » La prima volta
  • » 'Ordinary Love': la nuova canzone degli U2!
  • Ultimi argomenti
    I link degli amici
    logo







    musicisti
    GIOVANNI FERRO
    Chi è online?
    In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

    Nessuno

    Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 61 il Ven Nov 18, 2011 4:34 pm

    Condividi | 
     

     Il La una volta era più basso?

    Andare in basso 
    AutoreMessaggio
    Jo
    Admin
    avatar

    Messaggi : 2787
    Data d'iscrizione : 24.10.09
    Località : Colognola ai Colli

    MessaggioTitolo: Il La una volta era più basso?   Lun Ott 06, 2014 3:35 pm

    Da quello che leggo in giro una volta il La non stava a 440hz ma più o meno al di sotto. Non si sa di quanto. Il motivo non è chiaro, c'è chi sostiene che sia stata una scelta adottata durante la 2a guerra mondiale ad opera dei nazisti, chi invece imputa il fatto all'uso di materiali nuovi, oppure all'avvento dell'elettronica.. Fatto sta che il La è cresciuto.. Del resto chi suona musica barocca si deve accordare al di sotto dei 440hz.
    Ma se è così allora le nostre chitarre sono un po' ipertese..? Se pensiamo a quando sono state progettate ad es le martin acustiche dobbiamo pensare che al tempo il La era più basso. Quindi oggi noi usiamo chitarre nate con una tensione inferiore. Non sono un seguace dell'accordatura a 432hz per motivi olistico-spirituali, ma è evidente che la chitarra accordata un po' sotto ne guadagna in suonablita, dinamica e qualità del suono..

    _________________
    jotube
    sito
    sunny  
    “Guitars should be played, not DISplayed”
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente
    fabfor

    avatar

    Messaggi : 242
    Data d'iscrizione : 20.11.11
    Località : Viterbo

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Lun Ott 06, 2014 4:04 pm

    Mi pare che Luca Francioso suoni con questo LA a 432 hz, ci ha scritto più di un articolo in merito, ma io sono un "gretto" musicale... a me piacciono le chitarre degli anni '30 senza ponte compensato!!!
    Per quanto riguarda l'ipertensione delle chitarre, penso che quelle costruitre adesso hanno bracing elaborati e studiati per la tensione a 440hz.
    Le chitarre costruite PRIMA del periodo da te indicato, penso che se ancora suonano sarebbe bene accordarle in ogni caso con meno tensione possibile per evitare danni strutturali...
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente http://www.luckypickup.tk
    Jo
    Admin
    avatar

    Messaggi : 2787
    Data d'iscrizione : 24.10.09
    Località : Colognola ai Colli

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Lun Ott 06, 2014 5:14 pm

    fabfor ha scritto:
    ..
    Per quanto riguarda l'ipertensione delle chitarre, penso che quelle costruitre adesso hanno bracing elaborati e studiati per la tensione a 440hz.
    ...

    ciò significherebbe che stiamo suonando ben altri strumenti rispetto gli originari..
    aumentare la tenuta del bracing per compensare una tensione maggiore comporta lo stravolgimento di una chitarra. Sappiamo come piccole differenze generino grandi differenze nel campo della liuteria. Se pensiamo ad una Om, già piccola di suo, con il bracing rinforzato.. quel top non suona più..

    _________________
    jotube
    sito
    sunny  
    “Guitars should be played, not DISplayed”
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente
    fabfor

    avatar

    Messaggi : 242
    Data d'iscrizione : 20.11.11
    Località : Viterbo

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Lun Ott 06, 2014 7:28 pm

    Jo ha scritto:
    ciò significherebbe che stiamo suonando ben altri strumenti rispetto gli originari..

    Conosco per nulla il mondo Martin, ma in passato ho avuto modo di studiare approfonditamente un modello della Gibson la L1 (sì, quella con cui è stato fotografato quello là! Laughing ) per rifarne una copia... che non ho fatto, ma questa è un'altra storia.
    Un liutaio americano, che costruisce solo esclusivamente L1 mi mandò questa foto di una Gibson L1 del 1930. Lasciando stare il discorso che il tipo di bracing sia passato da ladder a "H" (quello in foto) per arrivare alla "X", secondo me è importante notare le catene stesse quanto siano grezze.


    Dovrei avere pure una foto con X bracing sempre della L1, se la trovo la posto

    Non conosco quando Martin abbia introdotto la sua incatenatura definitiva... credo che quello sia da considerare come spartiacque.

    Discussione interessante, mi piacerebbe approfondirla...
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente http://www.luckypickup.tk
    fabfor

    avatar

    Messaggi : 242
    Data d'iscrizione : 20.11.11
    Località : Viterbo

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Lun Ott 06, 2014 7:41 pm

    Mi sa che con il precedente post ho ciarlato troppo e non mi sono espresso bene.
    Volevo solamente dire che, sempre secondo me, per tutto il periodo che oggi viene chiamato "prewar" si costruivano le chitarre perché suonassero, senza pensare troppo all'accordatura e alla durata dello strumento. Infatti, se la memoria non mi inganna, lessi che la X bracing fu introdotta da Martin perché erano troppi gli strumenti con tavola armonica deformata che tornavano indietro, poi si scoprì che questa incatenatura offriva anche un bilanciamento migliore per gli strumenti a cassa grande tipo Dread.
    Oggi, mi pare che molti liutai stiano testando incatenature con "scallopature" estreme e formate da sandwich di legno e materiali compositi proprio per consentire il massimo della flessibilità delle tavole.
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente http://www.luckypickup.tk
    Guerino

    avatar

    Messaggi : 300
    Data d'iscrizione : 04.09.12
    Età : 64
    Località : Alte Montecchio

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Lun Ott 06, 2014 10:30 pm

    Ciao a tutti,
    si leggono tante cose strane su questa faccenda. Se qualcuno vuole informazioni :
    http://www.multytheme.com/cultura/vociestorie/frequenzainfernale/frequenzainfernale.html

    Comunque accordiate buona musica a tutti!
    Guerino
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente
    francosignore

    avatar

    Messaggi : 1004
    Data d'iscrizione : 29.11.09
    Località : Campi Salentina -Salento

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Mar Ott 07, 2014 2:38 pm

    il diapason, nel periodo classico, in Europa (nei vari teatri d'Europa) oscillava tra 422Hz (Berlino) e 466Hz (Vienna). Praticamente ogni teatro ne aveva uno suo.

    Il diapason, praticamente, può essere qualunque: non dimentichiamo che le note per vcome le conosciamo sono state create artificialmente, scegliendole all'interno del continuum sonoro.
    Ho letto, qua e la, e anche il bravissimo Luca Francioso è di quel parere, che 432 sarebbe l'accordatura ideale. Purtroppo (ma è la fisica che li smentisce), nessun argomento a supporto ha validità scientifica
    Mi pareva avessimo già discusso qui di questo argomento, ma mi sbagliavo. Era su altro forum. Ho ripescato quegli interventi, dove ho messo anche i calcoli delle frequenze, se a qualcuno interessano me lo faccia sapere.

    Riguardo la questione posta da Jo, negli USA la situazione era la stessa: un diapason diverso in ogni città a seconda delle influenze francesi o inglesi e a seconda dei costruttori di pianoforte. Ancora oggi negli Stati uniti non esiste un pitch ufficiale, infatti la New York Philharmonic e la Boston Symphony Orchestra si accordano a 442 (quando non c'è un pianoforte, ovviamente).
    Riguardo la chitarra, Io non mi preoccuperei.
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente http://www.francosignore.it
    Jo
    Admin
    avatar

    Messaggi : 2787
    Data d'iscrizione : 24.10.09
    Località : Colognola ai Colli

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Mar Ott 07, 2014 3:31 pm

    Non c'è nulla da preoccuparsi..
    vedo che la discussione è andata nella direzione del famoso 432.. non era quello il mio intento.
    Sul tema abbiamo letto di tutto e di più nei vari forum.
    La mia osservazione si limitava al dato (ormai certo) che quando hanno progettato le chitarre che usiamo oggi il La era più basso, senza scomodare le teorie dell'armonia cosmica e delle frequenze divine.
    Allentando la tensione pur di poco, anche 1/4 di tono, avverto un sensibile miglioramento sia come suonabilità , come espressività e come suono. La differenza è notevole, specie nelle chitarre tipo Om dove la superficie di scarico della tensione è sensibilmente ridotta rispetto le sorelle maggiori e quindi rimane maggiormente sulle corde

    _________________
    jotube
    sito
    sunny  
    “Guitars should be played, not DISplayed”
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente
    francosignore

    avatar

    Messaggi : 1004
    Data d'iscrizione : 29.11.09
    Località : Campi Salentina -Salento

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Mar Ott 07, 2014 3:39 pm

    Jo ha scritto:
    Non c'è nulla da preoccuparsi..
    vedo che la discussione è andata nella direzione del famoso 432.. non era quello il mio intento.
    Sul tema abbiamo letto di tutto e di più nei vari forum.
    La mia osservazione si limitava al dato (ormai certo) che quando hanno progettato le chitarre che usiamo oggi il La era più basso, senza scomodare le teorie dell'armonia cosmica e delle frequenze divine.
    Allentando la tensione pur di poco, anche 1/4 di tono, avverto un sensibile miglioramento sia come suonabilità , come espressività e come suono. La differenza è notevole, specie nelle chitarre tipo Om dove la superficie di scarico della tensione è sensibilmente ridotta rispetto le sorelle maggiori e quindi rimane maggiormente sulle corde


    si l'avevo capito Jo. Rispondevo anche agli altri amici.

    Non sono sicuro che il La fosse più basso in USA nel periodo prewar.
    Riguardo la "tensione", non mi sono mai accorto del miglioramento del suono (del timbro) accordando un po' più in basso, non sento differenza, ma è un problema mio: la risposta è individuale. La suonabilità sicuramente ci guadagna.
    Del resto è quello che accade con chitarre jumbo o D, nate per corde .013 su cui sono montate corde .012
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente http://www.francosignore.it
    Guerino

    avatar

    Messaggi : 300
    Data d'iscrizione : 04.09.12
    Età : 64
    Località : Alte Montecchio

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Mer Ott 08, 2014 8:35 pm

    Ciao a tutti,
    forse con questo "programmino", gestibile però on line, si riesce a calcolare quanto cambia la tensione sulle corde cambiando l'accordatura e il Ø delle corde. E in inglese ma abbastanza intuitivo.

    http://www.mcdonaldstrings.com/stringxxiii.html

    anche le formule per calcolare casi particolari:
    http://www.mcdonaldstrings.com/String_tensions.pdf

    Buona musica a tutti
    Guerino
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente
    francosignore

    avatar

    Messaggi : 1004
    Data d'iscrizione : 29.11.09
    Località : Campi Salentina -Salento

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Gio Ott 09, 2014 9:10 am

    Guerino ha scritto:
    Ciao a tutti,
    forse con questo "programmino", gestibile però on line, si riesce a calcolare quanto cambia la tensione sulle corde cambiando l'accordatura e il Ø delle corde. E in inglese ma abbastanza intuitivo.

    http://www.mcdonaldstrings.com/stringxxiii.html

    anche le formule per calcolare casi particolari:
    http://www.mcdonaldstrings.com/String_tensions.pdf

    Buona musica a tutti
    Guerino


    salvato il link.
    Grazie
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente http://www.francosignore.it
    Guerino

    avatar

    Messaggi : 300
    Data d'iscrizione : 04.09.12
    Età : 64
    Località : Alte Montecchio

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Gio Ott 16, 2014 2:40 pm



    salvato il link.
    Grazie[/quote]

    Ciao a tutti,
    Hai provato ad usare il programma di calcolo?
    Cambia il tiro cambiando la frequenza!
    Ma non proccupiamoci e andiamo avanti a suonare!
    Buona musica a tutti.
    Guerino
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente
    pacoseven

    avatar

    Messaggi : 1241
    Data d'iscrizione : 17.11.09
    Località : colli berici / tana degli orsi

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Gio Ott 16, 2014 2:59 pm

    Guerino ha scritto:


    salvato il link.
    Grazie

    Ciao a tutti,
    Hai provato ad usare il programma di calcolo?
    Cambia il tiro cambiando la frequenza!
    Ma non proccupiamoci e andiamo avanti a suonare!
    Buona musica a tutti.
    Guerino[/quote]

    di che parli ?
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente
    Guerino

    avatar

    Messaggi : 300
    Data d'iscrizione : 04.09.12
    Età : 64
    Località : Alte Montecchio

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Ven Ott 17, 2014 7:58 am

    pacoseven ha scritto:
    Guerino ha scritto:


    salvato il link.
    Grazie

    Ciao a tutti,
    Hai provato ad usare il programma di calcolo?
    Cambia il tiro cambiando la frequenza!
    Ma non proccupiamoci e andiamo avanti a suonare!
    Buona musica a tutti.
    Guerino

    di che parli ?[/quote]

    Caro Paco,
    non puoi capire!!! è una cosa per veri appassionati che non si arrendono di fronte al tempo che passa ma vogliono sperimentare sempre cose nuove.......
    Buona musica a tutti.
    Guerino
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente
    Sandro



    Messaggi : 588
    Data d'iscrizione : 14.11.10
    Età : 55
    Località : Vicenza

    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   Ven Ott 17, 2014 9:32 am

    Eh ma a Paco è venuta in mente un'altra passione... Very Happy
    Tornare in alto Andare in basso
    Visualizza il profilo dell'utente http://www.facebook.com/sandro.boscaro
    Contenuto sponsorizzato




    MessaggioTitolo: Re: Il La una volta era più basso?   

    Tornare in alto Andare in basso
     
    Il La una volta era più basso?
    Tornare in alto 
    Pagina 1 di 1
     Argomenti simili
    -
    » Il La una volta era più basso?
    » Fingerstyle, come iniziare?
    » Accordare in Ab
    » GOODBYE PORK PIE HAT (riedited natural + piezo to H2). empty space
    » Scale e punti di riferimento

    Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
     :: DISQUISIZIONI VARIE :: TUTTO QUELLO CHE VUOI-
    Andare verso: