Ciao a te e benvenuto nel forum della Associazione Culturale ZONACUSTICA. L'obiettivo di questo posto è dare spazio a chi ha voglia e bisogno di disquisire riguardo alla MUSICA ACUSTICA, con particolare attenzione per la musica di chitarra.
 
IndiceFAQCercaGruppiRegistratiAccedi
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Argomenti simili
Ultimi argomenti
» Aiuto per una Tab
Oggi alle 10:14 am Da Jo

» Open Mic presso El Magasin "soto le visele"
Oggi alle 12:20 am Da pacoseven

» serata Bi-folks / Florio pozza
Mar Giu 13, 2017 11:35 pm Da Jo

» Le chitarre più brutte
Lun Giu 05, 2017 9:03 am Da Guerino

» Present-azione (Azione del presentarsi...)
Mer Mag 31, 2017 9:36 am Da Gian

» Vengo anch'io (...)
Mer Mag 24, 2017 9:58 am Da Jo

» Guitar show Padova 21 maggio
Lun Mag 22, 2017 5:44 pm Da pacoseven

» chitarra per iniziare
Dom Mag 21, 2017 4:23 pm Da Flatpicker89

» CHITARRE X SOGNARE XI Edizione
Mer Mag 17, 2017 2:35 pm Da Jo

» FRANCO MORONE: Seminario annuale
Mer Mag 17, 2017 11:40 am Da Jo

I link degli amici
logo







musicisti
GIOVANNI FERRO
Chi è in linea
In totale ci sono 7 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 7 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 61 il Ven Nov 18, 2011 4:34 pm

Condividere | 
 

 Tonalita'

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Guidog

avatar

Messaggi : 542
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 56
Località : Milano

MessaggioTitolo: Tonalita'   Lun Nov 09, 2009 12:44 pm

Suppondo che sia la sezione giusta...
Parlando con Francort ieri (che e' ovviamente invitato a riportare anche qui sul forum quello che mi diceva) gli chiedevo di farmi qualche esempio di scelta della tonalita' nell'arrangiamento di un brano. QUali sono i criteri?
E' chiaro che magari certe tonalita' ci stanno piu' simpatiche di altre, ma esiste qualche altro motivo per uno sceglie di arrangiare un pezzo in La o in Do? Tipo, che so, le corde vuote, l'uso degli armonici? Mi piacerebbe una piccola carrellata di esempi, grazie!
Potremmo limitare la discussione all'arrangiamento di brani noti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Jo
Admin
avatar

Messaggi : 2779
Data d'iscrizione : 24.10.09
Località : Colognola ai Colli

MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Lun Nov 09, 2009 1:28 pm

bella Guido! ecco le mie impressioni "a caldo"
il tema che hai introdotto è complesso, e ogni tonalità ha i suoi "doni" e i suoi "bastoni tra le ruote";
la prima cosa che mi viene in mente è di non cercare la tonalità più "facile" ma quella più musicale.
Altra cosa da tener presente è che qualsiasi brano non suona allo stesso modo in ogni tonalità: la tonalità originale è sempre preferibile perchè lì la melodia e l'armonia si combinano idealmente, le frequenze, le armoniche sono quelle che hanno.. ispirato l'autore. Considerate poi che il sistema temperato non è perfetto: tra si e do non c'e proprio la stessa distanza tra, che ne so, do e do#.. Ecco perchè certi brani spostati di tonalità suonano "strani" pur essendo formalmente ineccepibili. Una cosa importante è di non cercare ostinatamente di avere il tema sui cantini.. Un bravo chitarrista usa qualsiasi registro per esprimere il tema
C'è il pericolo di trascinare ogni brano nella propria "tana onirica", che so, in sol o in mi, o in dadgad, perchè lì ci sappiamo muovere bene e troviamo subito le combinazioni che ci fanno suonare il brano; in questo modo però si rischia di ripetere soluzioni e diteggiature già adottate, visto che gli stessi "cambi" si ritrovano in vari brani.
Se proviamo a cambiare dalle solite tonalità noteremo che, a fronte di una certa fatica, troveremo sempre, quando meno te lo aspetti, un accordo, delle corde libere, un bel basso, insomma troveremo sempre qualcosa di "nuovo" e inaspettato; questa è anche la strada giusta per imparare qualcosa di nuovo, solamente osservando cosa succede.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Lun Nov 09, 2009 3:17 pm

Interessante ... anche da non-arrangiatore (al massimo cerco la tonalita`che vada bene per la mia voce ...) leggo sempre queste discussioni con interesse. Si impara sempre qualcosa ...

grazie !

study
Tornare in alto Andare in basso
francort

avatar

Messaggi : 591
Data d'iscrizione : 26.10.09
Età : 63
Località : Milano

MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Lun Nov 09, 2009 3:31 pm

Oggi ho poco tempo, ma prometto ...
Quoto jo in tutto anche se farei un distinguo sulla preferibilità delle tonalità originali. Mi sono trovato a far scelte diverse dalla tonalità originale quando questa derivi dalla composizione proveniente da uno strumento diverso dalla chitarra. A volte le stesse suggestioni non funzionano altrettanto bene e occorre ricercare la musicalità anche scegliendo tonalità che meglio si adattino ad un pieno dispiegamentto delle possibilità chitarristiche. (che non vuol dire cercare quelle più facili o con più corde vuote per es.)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Lun Nov 09, 2009 4:00 pm

Assolutamente quoto JO.
Ad esempio, in effetti, io amo molto il SOL e mi rendo conto che spesso, pur avendo melodie differenti, alla fine i brani si somigliano proprio per la ricerca degli "stessi" passaggi.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Lun Nov 09, 2009 7:36 pm

grazie anche da parte mia jo; anche se lontano da una immediata applicazione pratica dell'argomento la tua risposta contiene elementi ed osservazioni interessanti da tenere da parte per tempi migliori
Tornare in alto Andare in basso
wayx

avatar

Messaggi : 410
Data d'iscrizione : 28.10.09
Età : 58
Località : Firenze

MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Lun Nov 09, 2009 8:38 pm

Sono assolutissimamente in sintonia con JO...non perchè sia capace di fare quel che dice...ormai ho i miei percorsi, dettati dalla poca manualità, ma capisco che quel che dice sia corretto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente https://soundcloud.com/paolowayx
Jo
Admin
avatar

Messaggi : 2779
Data d'iscrizione : 24.10.09
Località : Colognola ai Colli

MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Lun Nov 09, 2009 11:07 pm

grazie, in realtà non ho detto un granchè, e mi rendo conto che la scelta della tonalità dipende da quando questa mi ispira, mi offre spunti per "metterci del mio", agevola idee, più che la possibilità di riprodurre comodamente il pezzo. Questo l'unico criterio, a pensarci bene, che seguo. A meno che non prevalga il desiderio o la necessità di riprodurre "fedelmente" un brano già ben strutturato che si vuole rendere il più possibile tale e quale; in questo caso la scelta è fredda e calcolatrice, cioè sceglierò la tonalità che mi agevola il più possibile, sapendo che ognuna mi regala qualcosa ma avrà pure il suo tallone d'Achille; in questi casi la cerchia delle possibilità si restringe e la tonalità esce.. per esclusione. Mi viene in mente la "leva clacistica" di De Gregori: vi assicuro che con l'accordatura standard (conosco solo quella) una versione fingerstyle è possibile solo in Re (come l'originale, ma è un caso). Può essere che se avevo in mente una versione più "libera" e "artistica" la tonalità scelta sarebbe stata un'altra.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
pado_11769

avatar

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 24.10.09
Età : 47
Località : Gavardo - BS

MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Mar Nov 10, 2009 12:03 am

vi seguo poco in questi giorni ... e mi perdonerete!
mi permetto pero' una considerazione su questo modo di vivere e di partecipare al forum. Era proprio quello che avevo in mente quando ho pensato a questo tipo di categoria nel forum.

Per quanto mi riguarda sull'argomento concordo anche io con Jo ... certo la fatica e' quella di provare un arrangiamento partendo da una tonalita' originare e poi provare a verificare quali sono le possibilità offerte dalle trasposizioni. Ovviamente i miei limiti derivano da una padronanza limitata di tutte le possibilità armoniche della chitarra ... e su questo spero di porvi rimedio con uno studio continuativo tra un lavoro e l'altro!

Attendo di conoscere da chi sa più di me ... alcuni esempi di passaggi piu' o meno "funzionali" alla bellezza dell'esecuzione e, magari, in contrapposizione con la facilita' dell'esecuzione.

Magari si dimostrerà illuminante l'attesto post che Francort sta elaborando!!! Attendiamo!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.zonacustica.it
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Mar Nov 10, 2009 10:57 am



Ultima modifica di .g♥♪ il Mer Giu 01, 2011 6:01 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Mar Nov 10, 2009 11:33 am



Ultima modifica di .g♥♪ il Mer Giu 01, 2011 6:02 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
ry



Messaggi : 649
Data d'iscrizione : 13.11.09

MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Lun Nov 16, 2009 3:25 am

Ma la regola che x adattare alla chitarra firgerstyle) un brano jazz la rpima cosa da fare è portarlo in una tonalità in cui la melodia sta sulle prime tre corde non vale?? o è superata?? Con le dovute eccezioni.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guidog

avatar

Messaggi : 542
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 56
Località : Milano

MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Lun Nov 16, 2009 10:17 am

Stefano/ry ha scritto:
Ma la regola che x adattare alla chitarra firgerstyle) un brano jazz la rpima cosa da fare è portarlo in una tonalità in cui la melodia sta sulle prime tre corde non vale?? o è superata?? Con le dovute eccezioni.

Cosi' a occhio direi che la melodia riesci sempre a farla stare sulle prima tre corde, indipendentemente dalla tonalita'.
Non so se mi piace il concetto di "adattare" alla chitarra, invece di arrangiare. Mi pare che eventuali riarmonizzazioni siano un qualcosa di piu' di un adattamento.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Jo
Admin
avatar

Messaggi : 2779
Data d'iscrizione : 24.10.09
Località : Colognola ai Colli

MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Lun Nov 16, 2009 1:38 pm

Stefano/ry ha scritto:
Ma la regola che x adattare alla chitarra firgerstyle) un brano jazz la rpima cosa da fare è portarlo in una tonalità in cui la melodia sta sulle prime tre corde non vale?? o è superata?? Con le dovute eccezioni.
Il discorso vale in linea generale, ma penso, come ho scritto, che il bravo chitarrista sa esprimere il tema in ogni corda. Questo si vede bene nel repertorio classico dove le incursioni nei registri medio-bassi non si contano; certo i "cantini" si chiamano così perchè "cantano", ma non parlerei di "regole" a proposito delle corde da usare. Tra i chitarristi fingerstyle non si contano quelli che suonando esibiscono un bell'arpeggio, una trama originale, un giro intrigante, ma se dovessimo cercare un tema non lo si trova.. quindi, ad esempio, in questo caso tutte le corde (o nessuna) suonano un tema, e ogni corda ha lo stesso ruolo melodico. Se penso a Dufour tante volte il tema è sui bassi, mentre il resto delle corde più alte.. accompagnano
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Mar Nov 17, 2009 10:01 am



Ultima modifica di .g♥♪ il Mer Giu 01, 2011 6:02 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Guidog

avatar

Messaggi : 542
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 56
Località : Milano

MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   Mar Nov 17, 2009 10:50 am

caro .g, intuisco dalle tue parole che preferisci l'adattamento alla chitarrina che l'arrangiamento per chitarra. Facciamo cosi', il primo cha arrangia una tipa che si adatta avvisa l'altro pig
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Tonalita'   

Tornare in alto Andare in basso
 
Tonalita'
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Tonalita'

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: SI PARLA DI MUSICA :: SPUNTI DI TECNICA E TEORIA MUSICALE-
Andare verso: